Jolly: “Le regole di un credo religioso e il velo per la donna”

Alla fine dei conti è un indumento. Ma prima di tutto è il simbolo della religione. In un caso di quella tra le più diffuse al mondo con ancora effettivo utilizzo. In un altro, tra i più famosi, il simbolo della sottomissione femminile al culto di appartenenza ma solo di fronte al capo della religione. Si sta parlando del velo per le donne.
E’ come se ci fosse una vergogna da parte dell’uomo di mostrare una parte femminile come i capelli in pubblico. E da li sicuramente nasce l’esigenza di coprire la parte incriminata, nel caso delle donne di fede islamica in tutte le occasioni della giornata nel caso dei cattolici quando ci si trova in cerimonie di forma solenne.
La domanda è una soltanto: c’è un errore a coprire ancora le donne in questo modo? Che poi naturalmente sfocia in una domanda di un livello successivo: ha senso ancora la sottomissione femminile in certe situazioni religiose e culturali?
La risposta non può essere ne un si ne un no. Perché solitamente è il tempo che decide queste cose. Il tempo e la capacità di dialogo a volte riescono più di quanto può fare una legge in quel caso castrante.
Per adesso la cosa più sensata e la risposta più adeguata che si può dare e dire è che la speranza di un islam 2.0 capisca che i retaggi culturali del passato creano più problemi di quanto diano soluzioni. Basti pensare a tanti uomini e mariti che drogati da una cultura maschilista vecchia fino alle ragnatele castrano le proprie donne. E alle volte le ammazzano pure. Ci vorrebbe solo capire che una donna realizzata come tante nell’occidente non è motivo di vergogna, ma di vanto per la propria famiglia e per il proprio paese. Può avere o meno il velo, ma in quel caso diventerebbe una scelta di appartenenza ad un credo e non sarebbe altro che un orgoglio per tutti quei ministri di culto di quel credo religioso.
Pensateci uomini, pensateci…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...